#Twitter: Un “Follow” una miniera preziosissima di informazioni

C’è chi continua ad ostinarsi e a non voler capire che una delle principali attività da svolgere in rete è quella dell’ascolto. Non solo perché ci consente di entrare in punta di piedi in una relazione o in una rete di relazioni, ma anche perché ciascuno di noi forma la propria cultura, la propria conoscenza grazie all’ascolto degli altri.

Questo  non avviene solo in internet, ma anche nella vita di tutti i giorni. Personalmente non sono mai stato un grande secchione, ma ho sempre avuto una grande capacità di ascolto e di osservazione e questo mi ha aiutato molto.

Ma veniamo ad internet e all’uso dei social network. Molti pensano che entrando (aprendo un account) in un social network, la prima cosa da fare sia “parlare” raccontare la propria attività, la propria vita, i propri prodotti.

Io penso che entrare in un social network è come entrare in una miniera, nella quale, se si trova il filone giusto di informazioni si può aumentare di molto le proprie conoscenze, senza dimenticare, specialmente in ambito Business, quando possa essere importate avere i contatti giusti per il nostro lavoro di ricerca. Leggi di più a proposito di #Twitter: Un “Follow” una miniera preziosissima di informazioni

ENGAGEMENT, UNA BRUTTA PAROLA INGLESE ALLA QUALE PREFERISCO “RELAZIONE”

Pur parlando sempre di business, pur comprendendo che non posso mettermi a parlare di social network semplicemente per un fatto ludico, cosa che tra l’altro fanno ancora la maggior parte degli utenti, ditemi tutto quello che volete, ma la parola engagement non mi piace.

Avete provato a mettere engagement in Google Traduttore ? Escono le seguenti possibili traduzioni: “impegno, fidanzamento, assunzione, scontro, appuntamento, reclutamento”.

Quale di queste traduzioni letterali vi soddisfa ?

A me nessuna, sarà perché da sempre sono convinto che i “social network” (non i “social media”) hanno un senso se servono per creare delle relazioni “vere” e “one to one” (tra persone quindi).  Non servono per comunicare in maniera unidirezionale, non servono per carpire la fiducia di una persona (di un’azienda) e aggaciarla semplicemente per fare i propri affari. Anche “fidanzamento” come traduzione sarebbe eccessiva, perché indica quasi legame inscindibile e non aperto ad altre relazioni, invece la relazione deve essere basata sulla fiducia, ma deve anche lasciare liberi. Leggi di più a proposito di ENGAGEMENT, UNA BRUTTA PAROLA INGLESE ALLA QUALE PREFERISCO “RELAZIONE”

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi