Traditi dai marketplace

Traditi dai marketplace

febbraio 21, 2020 Off Di Michele Dell'Edera

L’ho sempre detto nei miei incontri con aziende e pubblico: “Non vi affidate in toto ai Marketplace“.

Sempre più volte mi capita di toccare con mano aziende che, affidatesi in toto al Marketplace di turno, adesso si trovano a combattere una battaglia impari contro l’oblio, l’abbadono da parte dei clienti, la crisi. Il tutto non per proprie colpe o non competitività sul mercato, ma semplicemente perché oscurati o nascosti dalla piattaforma di vendita.

Certo, il marketplace vi porta:

  1. Traffico
  2. Una struttura costi chiara (all’inizio, poi modificabile ad uso e consumo della piattaforma)
  3. Facilità di utilizzo
  4. Logistica gestita dal marketplace (a pagamento)
  5. Maggiore facilità di vendita all’estero
  6. Attività promozionale sulla piattaforma (a pagamento e “quasi” obbligaoria)

Non dobbiamo dimenticare però che:

  • Il cliente, sostanzialmente, non è vostro
  • Non sempre il vostro modello di business si adatta (è adatto) al maketplace
  • Il vostro brand, nella migliore delle ipotesi, passa in secondo piano
  • Se non abbiamo una buona marginalità il business non reggerà a lungo
  • La piattaforma può chiudervi l’account e/o rendervi meno visibili quando vuole

Tenuto conto di queste cose, i consigli che vi posso dare sono:

  1. Se state cominciando un’attività di ecommerce non utilizzate mai i marketplace come unico canale di vendita
  2. Utilizzate le piattaforme di vendita (marketplace) come canali integrativi, come uno dei canali di vendita.
  3. Se decidete di utilizzare i marketplace utilizzatene più di uno per diversificare le strategie e diminuire la possibilità di restare senza canali di vendita
  4. Se avete già cominciato a vendere solo su marketplace e avete buoni risultati non restate lì a guardare, mettete giù una exit strategy e puntate anche a un vostro ecommerce che comunque ci metterà almeno un anno per cominciare a carburare.
  5. Se notate un calo pesante delle vendite su uno dei canali di vendita marketplace, provate a capire perché sta succedendo (non sempre si riesce a capire) e affrettatevi a diversificare i canali di vendita.

Detto questo resto a disposizione.