IL REAL ESTATE E’ RINATO GRAZIE AL WEB 2.0

Internet ha cambiato, checché se ne dica, il modo di operare delle imprese. Ormai, ma non è una novità di oggi, le persone non utilizzano più internet per giocare, ma, forse e soprattutto, per lavorare.

In questo momento di congiuntura negativa per l’economia mondiale uno dei settori più colpiti è quello immobiliare, il real estate.

Il Real Estate, e non senza qualche ragione, è  stato considerato un mercato in declino fino a quando però, specialmente negli ultimi tempi, non ha ricevuto una forte boccata d’ossigeno dall’avvento del web 2.0. Il marketing immobiliare on line ha dato una linfa nuova a un settore che sembrava decotto. Leggi di più a proposito di IL REAL ESTATE E’ RINATO GRAZIE AL WEB 2.0

LE DONNE AMANO IL WEB 2.0, IL WEB 2.0 NON AMA LE DONNE

Bighellonando sulla rete sono incappato nel blog di Kara Swisher e su di esso ho letto con molta attenzione un articolo nel quale si faceva notare che il web 2.0 è un po’ come la vecchia serie televisiva “Piccole Canaglie” dove, in una puntata, all’ingresso del famoso rifugio in legno dei famosi ragazzini terribili vi era un cartello minaccioso che recitava più o meno così: “Divieto di ingresso alle ragazze”.

I Social Network, i blog, i portali e i siti 2.0 più famosi oggi hanno un’utenza femminile che supera per quantità e tempo di utilizzo ampiamente il 50% degli utenti totali, ma, alla guida degli stessi, quasi mai vi sono delle donne.

Cosa vorrà dire ? Leggi di più a proposito di LE DONNE AMANO IL WEB 2.0, IL WEB 2.0 NON AMA LE DONNE

WEB MARKETING, LA NUOVA FRONTIERA DELLE AZIENDE ITALIANE

Sarebbe ora di dire: finalmente ! Le aziende italiane cominciano a credere in internet e soprattutto nel web marketing, un web marketing non solo legato all’indicizzazione, ma alla più complessa attività di comunicazione attraverso il web dove l’azienda non cerca più in qualche maniera (SEO, SEM, ecc.) di farsi trovare, ma è attiva promuove, difende e valorizza la sua reputazione, il suo brand.

Sempre più aziende, nel nord-est in particolar modo, oseremmo dire come al solito, si muovono sul mercato affidando al web non solo la promozione, ma anche il rapporto con i clienti o con i potenziali clienti. Sempre più grande è la richiesta di aziende specializzate e di consulenti in grado di seguire le imprese da questo punto di vista.

Le relazioni, il passa parola, la buona reputazione, sono da sempre il sale degli affari, non si è scoperto nulla, solo che fino a ieri queste cose le si faceva solo con il cliente o potenziale tale vicino all’azienda nel raggio geografico della sua azione o delle sue relazioni reali. Oggi le relazioni si possono creare e non hanno confini né geografici né di rapporto diretto. Oggi ciascuno può raggiungere persone, professionisti, altre imprese senza troppi filtri. Certo il tutto non può rimanere virtuale, né tantomeno essere fittizio o, ancora peggio, falso. Bisogna trasformare quei contatti virtuali, quelle relazioni in qualcosa di vivo, di vero, di Leggi di più a proposito di WEB MARKETING, LA NUOVA FRONTIERA DELLE AZIENDE ITALIANE

FACILE SPARARE SU BELEN

Da un paio di giorni si rincorrono le voci su un possibile siluramento da parte di TIM di Belen Rodriguez che, secondo alcune voci aziendali, non avrebbe apportato alcun risultato alle vendite, anzi avrebbe contribuito alla diminuzione delle stesse.

Senza entrare nel merito della professionalità dell’attrice argentina direi che è troppo facile per un’azienda, una multinazionale, dire che la colpa del calo delle vendite è dovuto all’artista presente nei propri spot.

Per la riuscita di uno spot è chiaro che c’è bisogno che sia studiato bene, che sia accattivante, che stimoli il consumatore, che lo porti a consumare. Certo non è che tutti gli acquirenti o i potenziali acquirenti di TIM siano degli sprovveduti ai quali basta presentare le forme della bellissima Belen per convincerli a fare un acquisto. Bisogna sicuramente pensare che ci sono i giovani e giovanissimi, i ragazzi e le ragazze, gli uomini e le donne, i privati e le aziende eccetera, eccetera…

E poi siamo in un mercato che punta sicuramente sul “mobile”, ma su un mobile più complesso, un mobile fatto di sms, ma anche di applicazioni, di social networking, di utilizzo di internet ovunque, eccetera, eccetera. Leggi di più a proposito di FACILE SPARARE SU BELEN

BATTAGLIE TRA LE NUVOLE, IL CLOUD COMPUTING

Ormai il dato è tratto, per dirla già in modo militaresco, niente più software, niente più macchine, niente più soluzioni e gestioni informatiche in azienda. Tutto fuori o meglio tutto tra le nuvole, la parola d’ordine è cloud (nuvola) o meglio “cloud Computing”. I colossi del web si stanno preparando alla battaglia della storia cercando […]

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi