IL REAL ESTATE E’ RINATO GRAZIE AL WEB 2.0

DiMichele Dell'Edera

IL REAL ESTATE E’ RINATO GRAZIE AL WEB 2.0

Internet ha cambiato, checché se ne dica, il modo di operare delle imprese. Ormai, ma non è una novità di oggi, le persone non utilizzano più internet per giocare, ma, forse e soprattutto, per lavorare.

In questo momento di congiuntura negativa per l’economia mondiale uno dei settori più colpiti è quello immobiliare, il real estate.

Il Real Estate, e non senza qualche ragione, è  stato considerato un mercato in declino fino a quando però, specialmente negli ultimi tempi, non ha ricevuto una forte boccata d’ossigeno dall’avvento del web 2.0. Il marketing immobiliare on line ha dato una linfa nuova a un settore che sembrava decotto.

Ma cos’è il web 2.0 ? Per molti tecnocrati è come al solito un insieme di soluzioni tecnologiche, di siti, di funzioni che consentono una maggiore interazione con gli utenti della rete. In realtà è questo solo in minima parte. Il web 2.0 è un modo di pensare, un modo di essere. E’ la disponibilità di condividere con clienti, fornitori, concorrenti, informazioni, applicazioni, soluzioni. E’ un modo concreto di aprirsi agli altri, di dare e ricevere fiducia e, soprattutto, di meritarla questa fiducia facendosi conoscere a fondo e facendosi valutare a fondo da tutti i nostri interlocutori.

Un’evoluzione che nel web è maturata in tutti questi ultimi 10-20 anni e che oggi, specialmente con l’avvento del social networking, ha avuto la sua esplosione e diffusione generale anche nel business. Tutte le nostre attività sono diventate più semplici e meno rigide, gli strumenti sono più duttili, sono caduti molti filtri umane e tecnologici e questo sta favorendo le relazioni e gli affari.

Con i siti quasi sempre interconnessi con i social network, è possibile raggiungere i vecchi clienti con estrema facilità lavorando a fondo alla loro fidelizzazione e trovarne anche di nuovi grazie alla possibilità di mettere insieme domanda e offerta in modo naturale e soprattutto spontaneo.

Gli operatori immobiliari, anch’essi hanno approfittato di queste nuove tendenze del mondo web e hanno trovato così terreno fertile per il loro business tanto che molti social business network hanno creato per il settore delle applicazioni o dei canali dedicati specifici.

Con le applicazioni disponibili in rete non è più un problema condividere on line le informazioni relative ad un immobile rendendo disponibili facilmente: le foto dello stesso, l’ubicazione, magari anche un video di presentazione, la valutazione di altri utenti, le informazioni sulla città, sul territorio, sul quartiere che lo circonda, i servizi relativi alla zona, la georeferenziazione e tanto altro ancora. In questo modo e con questi strumenti l’agente immobiliare e il potenziale acquirente si possono tranquillamente “incontrare” sulla rete senza darsi sostanzialmente un appuntamento. E non ci sono più confini nella compravendita, il mercato è divenuto globale, il passaparola è planetario.

Le ultime tendenze dicono che non è più raro vedere persone che vendono o acquistano casa on line, almeno nella fase preliminare della compravendita.
Con il web marketing immobiliare 2.0 si possono raggiungere quindi risultati fino a ieri inimmaginabili.

 

Info sull'autore

Michele Dell'Edera administrator

Per pubblicare un commento, devi accedere

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi