CITIZEN RELATIONSHIP MANAGEMENT, IL CITTADINO AL CENTRO DELLA CITTA’

Se ormai da diverso tempo si parla di CRM (Customer Relationship Management) nel mondo delle imprese, da molto meno tempo si è cominiciato a parlare di CRM anche per la Pubblica Amministrazione e in particolare, appunto, di: Citizen Relationship Management.

Se nel settore privato l’intenzione è quella di personalizzare sempre più la partecipazione del cliente alla vita aziendale e di migliorare il suo rapporto con l’azienda al fine di dare prodotti e servizi sempre più adeguati, nel settore pubblico l’idea è quella di mettere sempre più il cittadino nelle condizioni di conoscere i propri diritti, di accedere a infromazioni trasparenti, di segnalare disservizi, di richiedere informazioni.

Una città, quella dotata di CRM (Citizen Relationship Management), è in grado di dare delle risposte che mettano tutti i cittadini allo stesso livello, senza disparità alcuna e, allo stesso tempo, di dare a tutti i cittadini risposte e servizi più consoni ed adatti alle proprie esigenze e necessità di cittadino. Leggi di più a proposito di CITIZEN RELATIONSHIP MANAGEMENT, IL CITTADINO AL CENTRO DELLA CITTA’

SOCIAL NETWORK… E DOPO ?

“Senti mi hai convinto, ho cominciato ad usare i social netwwork, ho creato la mia rete di contatti, ho scelto i contatti che sembravano più adatti alla mia attività, ho ‘ascoltato’ la rete, ho fatto in modo che anche i miei collaboratori usassero Linkedin, Viadeo, Twitter, Facebook… adesso passiamo molto del nostro tempo on line, ma dopo che dobbiamo fare ?”

… Dopo ?

E’ una domanda assolutamente legittima, se abbiamo convinto un nostro cliente a investire tempo e denaro sulla sua presenza sui social network, non possiamo pretendere che questa domanda non ci arrivi prima o poi in maniera garbata o… pressante.

Spesso la presenza sui social network e anche l’attività sugli stessi viene vissuta come il fine a cui tutti gli uomini e le donne (imprenditori e imprenditrici) del terzo millennio devono aspirare. Leggi di più a proposito di SOCIAL NETWORK… E DOPO ?

LANCIA E ALFA, IL CARATTERE IN PUBBLICITA’

Molto particolari gli spot scelti dal gruppo fiat per i modelli Lancia e Alfa. Per cercare di colpire nel segno la casa Torinese (?) ha scelto di puntare su una serie di stereotipi: La Mito ad esempio è incarnata dall’uomo forte dal Macho, essere differenti, adrenalina… la sfida…

[youtube http://www.youtube.com/watch?v=asXJtYsxPgo] Leggi di più a proposito di LANCIA E ALFA, IL CARATTERE IN PUBBLICITA’

SOCIAL CRM, CI SIAMO ? PARLIAMONE A SMAU MILANO !

Ci siamo, dal 19 al 21 ottobre a Milano, si tiene SMAU business 2011. A nche in questa tappa proverò ad approfondire le tematiche relative alla trasformazione necessarie per le aziende che vogliano entrare nel mondo dei Social con un approccio giusto e non vogliano disperdere risorse, ma, anzi, ottimizzare tutte le informazioni, le relazioni, […]

GOOGLE + CONTRO FACEBOOK, UNA VALUTAZIONE POCO SCIENTIFICA, MA…

Il mondo del web 2.0, del marketing, della comunicazione on line, i vari guru, gli scienziati di vario genere, disputano sulla battaglia presunta o in corso tra Facebook Google+.

Alcuni dicono G+ ucciderà Facebook, altri dicono il contrario, alcuni dicono è meglio l’uno o è meglio l’altro. Io dico che semplicemente un Social Network funziona se gli iscritti lo usano, se amano incontrarsi sulla sua timeline, se incontrano altri amici, se riescono a confrontarsi tra loro.

Ho già detto che mi sembra che su G+ vi siano per la gran parte addetti ai lavori e pochissimo, consentitemi il termine, “popolo”. Non vedo ragazzi, non vedo la casalinga, non vedo l’esaltato di turno, il capo popolo virtuale, l’appassionato di un territorio, l’appassionato di un gruppo musicale, non ci vedo la gente. Leggi di più a proposito di GOOGLE + CONTRO FACEBOOK, UNA VALUTAZIONE POCO SCIENTIFICA, MA…

ICT, IL SUD CRESCE

Le notizie venute fuori da Svimez qualche giorno fa certo non erano incoraggianti e il futuro del Sud non è certo roseo sia per tipologia di attenzione della politica, sia per la mancanza di investimenti e di capacità di sostegno agli investimenti (le banche).

Un recentissimo studio di Confartigianato, però, ci dice che ci sono dei settori nei quali il Sud prova ad emergere. Uno di questi è l’Information & Communication Technology che con 3.343 nuove imprese (+7,9%) impegnate nella produzione di software, consulenza informatica, installazione e manutenzione di apparecchiature, diventa una delle speranze per il nostro futuro. In un ambito meridionale tutto positivo, mi sembra molto interessante il risultato del piccolo Molise che vanta il record regionale con una crescita del settore del 23,8%. Leggi di più a proposito di ICT, IL SUD CRESCE

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi