LA CARTA DEI SERVIZI NELLA PA

Quando a metà 2009 cominciai a lavorare alla Carta dei servizi di un comune del foggiano, pensai che era un lavoro come un altro, ma non pensavo, in tutta onestà, che potesse essere un lavoro veramente interessante e, dal mio punto di vista, alla fine, utile all’ente e ai cittadini.

Avere una Carta dei Servizi della Città è importante perché aiuta sia l’Istituzione che i Cittadini ad orientarsi nei meandri delle tante funzioni, delle norme e, ovviamente, dei servizi stessi che la città eroga.

Se oggi (è stata pubblicata nel 2010) non avessi tra le mani il frutto di quel lavoro e non lo rileggessi, non mi renderei conto della sua utilità. Suggerimenti e procedure per ottenere documenti, leggi da rispettare, modalità di fruizione dei servizi, diritti e doveri di un cittadino, a chi rivolgersi e quando, dove chiedere moduli e regolamenti, quali gli orari di apertura, e-mail, numeri di telefono, procedure, eccetera, eccetera. Veri e propri meandri e labirinti nei quali è difficile districarsi.

Il lavoro di stesura della Carta è stato lungo e difficile, ma da questa mia esperienza posso dire che vale la pena dotarsi di un simile strumento anche in Città non eccessivamente grandi.

L’investimento non è grandissimo, il risultato si (dal punto di vista dell’utilità, non mi vanterei mai da solo).

Michele Dell’Edera
michele.delledera@gmail.com

Autore dell'articolo: Michele Dell'Edera

Lascia un commento