IL TASTO “MI PIACE” VIOLA LA PRIVACY ED E’ IL TRIONFO DELL’IPOCRISIA !

Che gli utenti vadano tutelati dai possibili tranelli che la rete riserva è un dato da tener conto e da non trascurare. Alle volte però ho l’impressione che vi sia un eccesso di zelo, una voglia di visibilità e una non conoscenza della rete, che prendono il sopravvento sul buon senso.

Partiamo da un dato credo dal quale tutti dobbiamo partire: chi sta sui social network pretende da chi gli sta di fronte (on line) lealtà, trasparenza, chiarezza nelle proprie informazioni personali e/o aziendali, foto reali della persona, non utilizzo di avatar e alias, ma utilizzo del vero nome e cognome.

E’ chiaro che qualcuno disattende questa sorta di codice del social networking, ma se viene beccato è messo alla berlina e finisce presto di esistere per il web.

Chi entra nei social network quindi sa benissimo che cede una parte di sovranità sui suoi dati personali a vantaggio degli altri utenti… avendo in cambio cosa ? Altre informazioni, altre opportunità di contatto, utilità, premi. Leggi di più a proposito di IL TASTO “MI PIACE” VIOLA LA PRIVACY ED E’ IL TRIONFO DELL’IPOCRISIA !

LA CARTA DEI SERVIZI NELLA PA

Quando a metà 2009 cominciai a lavorare alla Carta dei servizi di un comune del foggiano, pensai che era un lavoro come un altro, ma non pensavo, in tutta onestà, che potesse essere un lavoro veramente interessante e, dal mio punto di vista, alla fine, utile all’ente e ai cittadini.

Avere una Carta dei Servizi della Città è importante perché aiuta sia l’Istituzione che i Cittadini ad orientarsi nei meandri delle tante funzioni, delle norme e, ovviamente, dei servizi stessi che la città eroga.

Se oggi (è stata pubblicata nel 2010) non avessi tra le mani il frutto di quel lavoro e non lo rileggessi, non mi renderei conto della sua utilità. Suggerimenti e procedure per ottenere documenti, leggi da rispettare, modalità di fruizione dei servizi, diritti e doveri di un cittadino, a chi rivolgersi e quando, dove chiedere moduli e regolamenti, quali gli orari di apertura, e-mail, numeri di telefono, procedure, eccetera, eccetera. Veri e propri meandri e labirinti nei quali è difficile districarsi. Leggi di più a proposito di LA CARTA DEI SERVIZI NELLA PA

TWITTER VALE 8 MILIARDI DI DOLLARI

Secondo alcune notizie che stanno circolando attorno a un fondo russo che vuole investire in Twitter 800 milioni di dollari, il valore di Twitter sarebbe arrivato a 8 miliardi di dollari.

Twitter, sicuramente è cresciuto e, anche io lo ritengo tra i social network più interessanti, ma 8 miliardi è una cifra che non si riesce, in fondo, neanche ad immaginare.

E’ vero che è partito con un’attività di microblogging quasi da “cazzeggiamento” del tipo: “che bello essere in spaggia oggi”, e che poi si è evoluto tanto che, ad esempio, in Italia, sono molti anche gli enti pubblici e le aziende che lo utilizzano come canale di informazione Leggi di più a proposito di TWITTER VALE 8 MILIARDI DI DOLLARI

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi